Il Gruppo KOS pubblica il primo Bilancio di Sostenibilità

Definito inoltre un Piano di Sostenibilità con obiettivi di miglioramento al 2025 nella qualità delle cure, attenzione alle persone ed efficienza energetica.

Persone, territorio, qualità delle cure, consumi energetici e utilizzo delle risorse: sono questi i pilastri che costituiscono il primo Bilancio di Sostenibilità del Gruppo KOS. Un documento pubblicato dopo un biennio di emergenza pandemica da Covid-19, in cui si è resa ancora più evidente la necessità di adottare un modello di business sostenibile e resiliente. 

“L’impegno nei confronti della sostenibilità, intesa come sociale, ambientale ed economica, era già esplicito negli ultimi anni di attività del Gruppo, ma con la pubblicazione del primo bilancio si rafforza l’impegno nella rendicontazione indipendente delle informazioni non finanziarie, in un’ottica di crescente trasparenza nei confronti dei nostri stakeholders, siano essi investitori, dipendenti o pazienti. Il Gruppo KOS oggi guarda al futuro come promotore di una sostenibilità dei sistemi sanitari e del nostro costante impegno per il miglioramento della qualità della vita dei nostri pazienti”, spiega Giuseppe Vailati Venturi, Amministratore Delegato del Gruppo KOS. 

Il Bilancio di Sostenibilità illustra in dettaglio quanto realizzato a oggi in termini di responsabilità economica ed etica di business: trasparenza, prevenzione e gestione dei rischi, creazione di valore per consolidare il ruolo del Gruppo KOS nel settore socio-sanitario del Paese e per potenziare lo sviluppo a livello internazionale. Un aspetto centrale del bilancio, cuore dell’attività di KOS, è l’attenzione alla qualità dei servizi offerti: elevati standard di cura e accoglienza, centralità del paziente,personalizzazione dei percorsi di cura, adozione di tecnologie all’avanguardia, formazione specializzata ai professionisti. Elementi che vengono costantemente monitorati per verificare la soddisfazione di pazienti, la motivazione e il coinvolgimento dei dipendenti, il rispetto delle procedure di sicurezza. Il tema della responsabilità ambientale, inoltre, è oggi cruciale per minimizzare l’impatto sul territorio e promuovere comportamenti virtuosi per l’utilizzo delle risorse. 

La sostenibilità, però, non è un punto di arrivo, ma un processo di miglioramento continuo che richiede costanza, tempo e impegno. Per questo è stato definito anche un Piano di Sostenibilità che illustra le sfide del Gruppo al 2025, in linea con i Sustainable Development Goals (SDGs) identificati dalle Nazioni Unite.  Un programma di 18 obiettivi che riguardano le persone e la comunità, intesi come responsabilità nei confronti di dipendenti e territorio, la qualità delle cure, in termini di soddisfazione degli ospiti, accesso alle informazioni sanitarie e rispetto degli standard etici, e l’efficienza energetica.

Per consultare il bilancio e approfondire il piano di sostenibilità del Gruppo KOS, vai all’area dedicata del sito istituzionale.